Home » FARMACI » Reazioni avverse ai farmaci cane gatto

Reazioni avverse ai farmaci cane gatto

  • Elicats 
Reazioni avverse ai farmaci cane gatto

Reazioni avverse ai farmaci cane gatto, ogni anno molti gatti e cani vengono soccorsi e curati perché entrano in contatto con sostanze tossiche e agenti chimici molto spesso mortali, si parla poco invece delle reazioni avverse al cibo e le reazioni avverse ai farmaci. In questo articolo ci occuperemo delle reazioni avverse ai farmaci (work in progress!) nel cane e nel gatto ponendo maggiore attenzione alla razza felina e al piccolo corpicino del nostro amato gatto!

Si parla di reazioni avverse ai farmaci cane gatto quando dopo la somministrazione di un farmaco si ha un effetto collaterale inatteso non riportato nell’etichetta o nel foglietto illustrativo e reazione avversa che si è osservata dopo uso “improprio” dei medicinali.

Reazioni avverse ai farmaci cane gatto

Premessa –  Gli animali possono assorbire sostanze tossiche per ingestione, per inalazione e per via cutanea.

  • Insetticidi generali
  • Gli organofosfati – Antiparassitari
  • Gli organoclorurati
  • Sostanze tossiche presenti in casa
  • Alimenti tossici
  • Farmaci per uso umano

➡ i prodotti antipulci essendo pesticidi, se impiegati nel cane e gatto in eccesso possono causare avvelenamento, è preferibile utilizzare antiparassitari naturali

Generalmente i sintomi e i segni clinici associati a Reazioni avverse ai farmaci cane gatto sono:

  • Salivazione eccessiva
  • Restringimento della pupilla
  • Difficoltà respiratoria
  • Nausea
  • Vomito
  • Nervosismo
  • Agitazione
  • Tremori
  • Convulsioni
  • Febbre
  • Paralisi
  • MorteReazioni avverse ai farmaci cane gatto

Reazioni avverse ai farmaci cane gatto – Avvelenamento da farmaci per uso umano

Perchè è importante somministrare al cane e al gatto sempre i farmaci veterinari

Non è difficile che il cane o il gatto ingoi un farmaco lasciato da noi in casa, molti proprietari inoltre somministrano erroneamente farmaci per uso umano agli animali domestici senza valutare i rischi di un avvelenamento che può compromettere seriamente lo stato di salute dei Pets.

Il farmaco per uso umano non deve essere mai somministrato al cane o al gatto, solo il veterinario in casi eccezionali può decidere di prescriverlo!

I farmaci veterinari hanno principi attivi formulati e destinati per la specie

I farmaci veterinari hanno un dosaggio di principio attivo specifico per il cane o il gatto così come gli eccipienti inseriti.

Gli animali metabolizzano un farmaco diversamente da noi, il gatto metabolizza un farmaco in maniera diversa rispetto al cane.

Atteniamo scrupolosamnte alle indicazioni del veterinario, leggiamo sempre il foglietto illustrativo, le reazioni avverse al farmaco possono essere da lievi a gravi e pericolose per la vita dell’animale.

Nel cane e nel gatto gli organi altamente sensibili alla tossicità da farmaci quindi maggiormente interessati sono il fegato, polmoni, i reni, il tratto gastrointestinale e la cute.

Reazioni avverse ai farmaci cane gatto – I Farmaci che causano reazioni avverse

FANS – Farmaci Antinfiammatori Non Steroidei – Non somministrare MAI FANS ad USO UMANO gravissimi gli effetti collaterali, da usare con molta cautela nei gatti con malattie renale, sono farmaci nefrotossici, le reazioni avverse includono:

Glucocorticoidi

Gli steroidi possono causare sintomi Cushingoidi, alterazione del metabolismo sia lipidico e sia glucidico. Reazioni avverse includono:
  • Poliuria
  • Polidipsia
  • Polifagia
  • Ulcera gastro-intestinale
  • Vomito
  • Ipertensione
  • Essendo farmaci epatotossici possono causare un ingrossamento del fegato (epatomegalia) con un incremento degli enzimi epatici sierici

Non somministrae mai glicocorticoidi insieme ai farmaci antiinfiammatori non steroidei si aumenta il rischio di ulcere gastro-intestinali

Lettura Consigliata  Cortisone naturale per cani e gatti Gli Antinfiammatori

Inibitori di pompa protonica e gastroprotettori

Sono farmaci che hanno la funzione di inibire la secrezione gastrica impiegati per trattare le ulcere gastriche, le esofagiti, reflusso gastrico.

Le reazioi avverse sono rare possono presentarsi con la somministrazione di Omeprazolo e per periodi prolungati

Più sicure sono la ranitidina, Famotidina e Nizatidina.

Antimicrobici

Sono agenti che alterano la normale flora microbica gastroenterica, tra questi l’Ampicillina e l’Amossicillina aumentano i patogeni antibiotico-resistenti come il Clostridium perfringens e il Clostridium difficile. Le Cefalosporine possono causare reazioni allergiche, nausea e vomito causano danno tubulare. La gentamicina, cefalexina, cloramfenicolo, sulfamidici possono causare reazioni allergiche e malattie cutanee gravi. L’amikacina e la gentamicina sono antibiotici aminoglicosidi, questo gruppo di antibiotici può causare sordità, danno tubulare, insufficienza renale.

Insulina

Sono stati segnalati casi molto rari di reazioni avverse locali associate alla somministrazione di insulina suina in cani e gatti. In casi estremamente rari sono state segnalate reazioni allergiche all’insulina suina come respirazione difficoltosa, orticaria, gonfiore del muso e della lingua, improvvisa comparsa di diarrea, vomito, shock, convulsioni. L’ipoglicemia e’ la reazione avversa piu’ comune, spesso causata da un sovradosaggio del medicinale.

Antiparassitari spot-on – Fipronil

Le reazioni avverse includono desquamazione locale e perdita di pelo, prurito, arrossamento) e prurito diffuso o perdita di pelo dopo applicazione. L’ingestione orale del medicinale veterinario può causare anche vomito e/o disturbi neurologici transitori come atassia, disorientamento, apatia e dilatazione pupillare.

Lettura Consigliata  Alternative al Fipronil Evita la Tossicità Cosa occorre sapere!

Collari antipulci

Contengono insetticidi organofosfati dannosi per la salute del gatto e del cane – i principali insetticidi organofosfati impiegati nei collari antipulci sono Dichlorvos, Diazinone, Chlorpyriphos, Fenthion, Coumaphos, Ruelene, Malathion, Parathion possono causare dermatiti eczemi e allergie. Le reazioni avverse includono irritazione prurito eccessiva salivazione, tremori, econvulsioni.

 

Oclacitinib (Apoquel®)

Per il trattamento delle manifestazioni cliniche della dermatite atopica nei cani

L’oclacitinib modula il sistema immunitario e può aumentare la suscettibilità all’infezione ed aggravare le condizioni neoplastiche. Pertanto, i cani trattati con APOQUEL devono essere monitorati per l’insorgenza di infezioni e neoplasie. Reazioni avverse: diarrea, vomito, anoressia, nuovi noduli cutanei o sottocutanei, letargia e polidipsia, piodermite, noduli cutanei aspecifici, otite, istiocitoma, cistite, micosi cutanee, pododermatite, lipoma, linfadenopatia, nausea, aumento dell’appetito ed aggressività.
VUOI CONOSCERE LE ALTERANITE NATURALI ALL’APOQUEL?

VAI ALL’ARTICOLO DEDICATO QUI

 

Ciclosporina – (Atoplus)
 
Si riscontrano le seguenti reazioni avverse: feci non formate/molli, vomito, aumento da lieve a moderato nella conta totale dei linfociti, del fibrinogeno, del tempo di tromboplastina parziale attivata (APTT), lievi aumenti della glicemia e ipertrofia gengivale, anoressia, ipersalivazione e linfopenia.
Lettura Consigliata  Dermatite gatto rimedi naturali (atopica) Controllo Prurito

Barbiturici – Luminal® o Barbita®

Sono impiegati per trattare l’epilessia nel cane e nel gatto, le reazioni avverse includono poliuria, polidipsia, polifagia, atassia, potenziale epatotossicità e tossicità del midollo osseo. Il Fenobarbital è stato associato a ansietà e dermatite superficiale necrolettica o sindrome epatocutanea. Dal 17 marzo 2017 è stata avviata la commercializzazione del SOLIPHEN 60 cpr 60 mg, medicinale veterinario a base di fenobarbital, indicato per la terapia dell’epilessia canina idiopatica.

 

DISCLAIMER: I CONTENUTI SONO SOLO A SCOPO INFORMATIVO E IN NESSUN CASO POSSONO COSTITUIRE LA PRESCRIZIONE DI UN TRATTAMENTO O SOSTITUIRE LA VISITA SPECIALISTICA O IL RAPPORTO DIRETTO CON IL PROPRIO VETERINARIO/MEDICO. NON SI INTENDE FAR UTILIZZARE LE NOZIONI CONTENUTE IN QUESTE PAGINE PER SCOPI DIAGNOSTICI O PRESCRITTIVI O COME BASE PER QUALSIASI TERAPIA MEDICA. EVENTUALI DECISIONI CHE DOVESSERO ESSERE PRESE DALL’UTENTE, SULLA BASE DELLE INFORMAZIONI QUI LETTE, SONO ASSUNTE IN PIENA AUTONOMIA DECISIONALE E A PROPRIO RISCHIO. TUTTE LE INFORMAZIONI QUI RIPORTATE DERIVANO DA FONTI BIBLIOGRAFICHE, ESPERIENZE PERSONALI E STUDI CLINICI DI DOMINIO PUBBLICO, SONO ESCLUSIVAMENTE A SCOPO INFORMATIVO, SENZA ESSERE IN ALCUN MODO LEGALMENTE PERSEGUIBILI E QUINDI NON SI ACCETTANO RESPONSABILITÀ PER DANNI CHE POTREBBERO DERIVARE DALL’USO DI QUESTE INFORMAZIONI. SI DECLINA OGNI RESPONSABILITÀ PER EVENTUALI ERRORI DI TESTO

Copyright (c) Elicats – Tutti i diritti riservati. Vietata la copia anche parziale.