Home » Medicina Antroposofica » Stannum Metallicum Weleda a cosa serve?

Stannum Metallicum Weleda a cosa serve?

  • Elicats 

 

L’azione di Stannum può essere rinforzata da Cichorium stanno cultum che agirà soprattutto sulle malattie acute del fegato o Taraxacum stanno cultum  quando la malattia è cronica.

Stannum Metallicum è indicato in caso di: Ascite, idrocele, disfunzione del fegato, eczema di origine epatica. miastenia, debolezza.

Fiale sottocutanee iniettabili: Ascite, Idrocele, Idroartrosi del ginocchio. Disfunzione del fegato. Eczema di origine epatica. Displasia, deformità, costituzione displastica in Pediatria. Artrite e periartrite. Miastenia, debolezza.

Unguento: Idrocefalo e rachitismo (applicato sulla fronte). Atonia e Ptosis. Xifoscoliosi, spondiloartrite e spondiloartrosi.

Secondo le conoscenze antroposofiche dell’uomo e della natura, le aree di applicazione comprendono la stimolazione dei processi di bilanciamento ritmico nelle malattie infiammatorie e di degenerazione, in particolare per evitare secrezioni croniche, ad esempio quando si formano effusioni nelle cavità e nelle articolazioni del corpo; Malattia del fegato con tendenza all’indurimento; Trattamento aggiuntivo per gli stati d’animo depressivi.

 

E’ sconsigliato il fai da te, per la terapia è obbligatorio rivolgersi a medici o veterinari esperti in medicina antroposofica.

Veterinaria antroposofica: per la medicina veterinaria e umana riferimenti medici e veterinari in Italia vai al sito