Home » Autoproduzione » Autoproduzione & benessere del cane: realizziamo in casa un dentifricio!

Autoproduzione & benessere del cane: realizziamo in casa un dentifricio!

Dentifricio cane fatto in casa

Uno dei motivi per cui vengo frequentemente contattata dai proprietari è se e come lavare i denti del proprio cane. La prima domanda che pongo di fronte a tale richiesta è:

Che dieta sta seguendo l’Animale? Questo perché  una corretta alimentazione è la base assoluta per la salute del cavo orale e non solo.

L’accumulo di tartaro inizia con il deposito di placca sulla superficie dei denti. Uno strato di residui di cibo aderisce ai denti dopo il pasto, e meno la superficie è liscia, più la placca si attacca facilmente. Le secrezioni dei batteri dal canto loro vanno ad aggravare tale situazione. Se non rimossa entro 24 ore, la placca si indurisce e diventa tartaro, che progressivamente si accumula.

Masticare ossa crude polpose, secondo i criteri dell’alimentazione crudista BARF, ripulisce i denti dalla placca prima che possa calcificarsi diventando tartaro. Di contro, il cibo commerciale, le crocchette e i biscotti per cani contengono elevati livelli di zuccheri e carboidrati semplici. Questo determina alcune conseguenze abbastanza importanti:

  • Gli zuccheri favoriscono la proliferazione dei batteri nel cavo orale;
  • La saliva subisce una trasformazione che predispone alla precipitazione dei sali di calcio e alla formazione del tartaro.

Si crea dunque un circolo vizioso in cui sempre più tartaro si accumula sulla superficie dei denti, mentre i batteri invadono i tessuti gengivali provocandone l’infezione e la conseguente infiammazione (gengivite).

Ma un’alimentazione scadente contribuisce alla degenerazione dei denti e delle gengive anche e soprattutto determinando una debolezza del sistema immunitario. Oltretutto, il cibo irrancidito, come è purtroppo il cibo imbustato da mesi, se non da anni, contribuisce enormemente alla degenerazione di tutti tessuti del corpo, provocando la formazione di enormi quantità di radicali liberi.

Dal momento che, come le patologie cutanee, anche le gengiviti sono molto difficili e lente da risolvere, ciò su cui bisogna puntare è la prevenzione: abitua sin da cucciolo il tuo cane e o il tuo gatto a cibo fresco e naturale, e a pezzi di carne interi da spolpare, per aiutarlo a mantenere denti forti e in salute per tutta la vita! Proponi inoltre, se accettati, pezzi di carota o mela interi da sgranocchiare, per un’azione di massaggio e delicatamente pulente su denti e gengive!

Insieme con una dieta sana di alta qualità, esistono integratori e rimedi che possono aiutare a mantenere la salute dentale del tuo cane.

Integratori salute dentale cane

Se il tuo cane mangia già una dieta cruda, è già a metà strada verso una salute dentale a lungo termine: offrendo al tuo animale cibo fresco e di qualità aumenti la possibilità di prevenire l’insorgenza di problemi dentali e gengivali.

Gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta sana ed equilibrata: tale dicitura è riportata su ogni confezione di integratore ad uso umano. Perché non dovrebbe valere lo stesso anche per gli animali?

In ogni modo possiamo potenziare il benessere generale del nostro animale, e dunque prevenire l’insorgenza di disturbi del cavo orale, grazie anche all’aiuto di:

  • Probiotici: sono batteri benefici in grado di tenere a bada i batteri potenzialmente dannosi. Sostengono il benessere gastro intestinale del tuo animale e la funzione del sistema immunitario. Fonti naturali di batteri buoni comprendono:
  • Kefir: può essere proposto da mezzo a un cucchiaino-cucchiaio al giorno, a seconda della taglia dell’animale;
  • Verdure fermentate: grattugia delle carote o altre verdure e adagiale in una ciotola con un pizzico di sale marino integrale; tienile schiacciate con un peso, per esempio un grande piatto, e lasciale fermentare per un paio di giorni, prima di proporle nella ciotola del tuo animale.
  • Enzimi: migliorano l’assorbimento dei nutrienti, riducono l’infiammazione e supportano la salute dell’apparato digerente. Ne consegue un cavo orale più sano. Fonti naturali di enzimi sono gli stessi cibi crudi, ma soprattutto l’ananas e la papaya ne sono  particolarmente ricche.
  • Acidi grassi omega 3: svolgono un’azione antinfiammatoria che favorisce la salute parodontale. Gli omega 3 ad azione antinfiammatoria sono i DHA e gli EPA, che derivano da fonti alimentari (olio di pesce). È bene che gli integratori di omega 3 siano quindi da fonti di marine e sottoposti a processi di purificazione che eliminano i metalli pesanti ed altre impurità.
  • Antiossidanti: lo stress ossidativo e i danni da radicali liberi favoriscono la degenerazione dei tessuti dentali e gengivali. Fonti naturali di antiossidanti in grado di proteggere le cellule sono frutti rossi come i lamponi, frutti viola come i mirtilli, verdure ed erbe aromatiche, come il prezzemolo e il coriandolo, tutti molto ricchi di vitamina C.
  • Aloe vera: ricca di antiossidanti, minerali e vitamine, può essere strofinata sulle gengive per riparare i danni e lenire il disagio. Può essere aggiunta anche nella pappa, più volte al giorno, in modo da mettere in contatto costantemente il rimedio con le gengive infiammate. I dosaggi consigliati vanno solitamente dai 5 ai 20 ml 2-3 volte al giorno, a seconda della taglia dell’animale. È fondamentale acquistare succhi di aloe di qualità, biologici e senza conservanti;
  • Olio di cocco: tradizionalmente noto e usato in Ayurveda per la salute dei denti, l’olio di cocco può essere aggiunto anche nella pappa nella misura di un cucchiaino-un cucchiaio al giorno, per apportare benessere all’organismo in generale e quindi anche al cavo orale. E ricco di acidi grassi a catena media, tra cui acido laurico, con proprietà antinfiammatorie e antimicrobiche. Lo useremo anche per realizzare il nostro dentifricio fatto in casa per cani.

Dentifricio cane fatto in casa REALIZZIAMOLO INSIEME!

Dentifricio cane fatto in casa

Preparare in casa un dentifricio per il nostro cane è semplice e fonte di soddisfazioni. Il risultato finale sarà talmente attraente, che vorremmo usarlo anche per noi (e possiamo farlo senza dubbio!)!

Gli ingredienti sono pochi e benefici, e ognuno di essi apporta notevoli proprietà alla salute dei denti e delle gengive del nostro animale.

Dentifricio cane fatto in casa: Ecco la ricetta!

  • 1 cucchiaio di olio di cocco
  • 1/2 cucchiaio di argilla
  • 1/4 cucchiaino di sale marino integrale
  • 1 pizzico di cannella +
  • 3 gocce di tintura madre di propoli (facoltative)

Lavora l’olio di cocco in una ciotolina di vetro o di ceramica con un cucchiaio di legno, fino ad ammorbidirlo (sotto i 26 gradi si trova infatti allo statino solido). Aggiungi l’argilla e il sale e continua a mescolare. Aggiungi infine la propoli e la cannella, quindi trasferisci in un barattolino di vetro anche di riciclo. Si conserva per un mese.

COME SI USA

Arrotola una garzina attorno al tuo indice e preleva una piccola quantità di dentifricio. Strofina bene la garzina col prodotto sulle gengive e i denti del tuo cane, almeno una volta al giorno. Non occorre risciacquare, tutti gli ingredienti… si possono tranquillamente anche mangiare!

Questo è il bello di autoprodurre con ingredienti di uso alimentare e di qualità!

L’argilla offre proprietà cicatrizzanti, antinfiammatorie, antimicrobiche, purificanti e rimineralizzanti. È una miniera di minerali ed è in grado di chelare i metalli pesanti, cioè legarsi elettromagneticamente ad essi, eliminandoli dall’organismo. È anche delicatamente abrasiva, ma senza danneggiare lo smalto: ecco perché è necessario sceglierla o bianca(caolino), che è la più fine, o verde ventilata, cioè macinata fino a ridurla ad una polvere dalla granulometria molto fine.

Il sale marino integrale è anch’esso ricco di minerali, quelli che si trovano nell’acqua di mare. È inoltre antimicrobico e tonificante per le gengive.

La cannella, oltre a conferire un sapore gradevole e molto apprezzato dai cani, possiede anche proprietà antimicrobiche e deodoranti a prova di alito! A piccole dosi è assolutamente sicura!

La propoli è un dono prezioso delle api, io la ritengo davvero un elisir di lunga vita. È considerata uno dei più potenti antibiotici e disinfettanti naturali conosciuti. Presenta proprietà antibatteriche, antifungine, antivirali. È ampiamente usata per rafforzare il sistema immunitario in caso di tumori, infezioni urinarie, infezioni respiratorie, ferite aperte, infezioni virali. Ricorda che in caso di gengiviti potrai usarla anche da sola tal quale, nella misura di una goccia, passandola sulle gengive del tuo animale una volta al giorno per una settimana: i risultati non si faranno attendere!

https://www.facebook.com/meglionaturale/videos/2426455114263472/

 

A presto, Melissa 😉

 

Se vuoi conoscere i prossimi eventi visita la mia pagina Facebook!

 

Prossimo evento 20 ottobre 2019

naturopatia cane gatto