Home » Malattie dei gatti A-M » Peritonite infettiva gatto Diagnosi e Sintomi FCoV -FIP

Peritonite infettiva gatto Diagnosi e Sintomi FCoV -FIP

  • Elicats 
Fip gatto aspettativa di vita

La peritonite infettiva felina (FIP) è una malattia progressiva e fino a qualche anno fa fatale, i segni clinici non sono specifici, ci sono due patotipi dell’agente eziologico coronavirus felino (FCoV), a volte indicato come coronavirus enterico felino (FECV) e il virus della peritonite infettiva felina (FIPV) che variano fondamentalmente nella loro virulenza, ma sono indistinguibili da una serie di metodi diagnostici.

Fattori che aumentano il rischio di sviluppare la FIP

 Le tre forme di FIP sono

  1. FIP effusiva o forma umida
  2. FIP non effusiva o forma secca
  3. FIP secca e umida (entrambe)

PERITONITE INFETTIVA GATTO EFFUSIVA O ESSUDATIVA

Il segno più caratteristico è l’accumulo di liquido all’interno dell’addome o del torace. Questo accumulo eccessivo può causare difficoltà nella respirazione. (dispnea)

Ha una durata che può variare fino a 6 settimane, più colpiti sono i gatti giovani dai 6 mesi ai 5 anni

Sintomi iniziali della FIP umida sono molto lievi

Caratteristiche della FIP clinica

I cinque sintomi più comuni nei gatti con FIP, indipendentemente dalla forma clinica e dalla frequenza, sono letargia, perdita di appetito, ingrossamento dei linfonodi addominali, perdita di peso, febbre.

Questi sintomi possono manifestarsi rapidamente, entro una settimana, o possono esistere per molte settimane e anche mesi prima della diagnosi.

Il decorso della malattia tende ad essere più veloce nei gatti con FIP umida che con FIP secca e il ritardo della crescita è comune nei gatti giovani, specialmente quelli con malattie più croniche.

Sintomi caratteristici di FIP gatto umida conclamata

La forma umida della FIP si verifica in circa l’80% dei casi, più spesso nei gatti più giovani e tende ad essere più grave e progredisce più rapidamente rispetto alla forma secca.Piressia e ittero sono sintomi più comuni nei gatti con FIP umida rispetto alla FIP secca.

  • Ascite (liquido filante) ricco in fibrina e leucociti
  • Pleurite essudativa
  • Difficoltà di respirazione (da accumulo di liquido nel torace)

 FIP SECCA

 Accumulo di liquidi nell’addome è minimo, e l’esordio della malattia è generalmente più lento.

Sintomi FIP secca

  • Presenza di granulomi (fino a 5 cm) negli organi come intestino e reni
  • Versamento addominale minimo
  • Febbre cronica durata 15-20 gg resistente ai farmaci (antipiretici-antibiotici)
  • Linfoadenopatie
  • Lesioni polmonari
  • Epatomegalia
  • Ittero
  • Deperimento
  • Tremori
  • Lesioni encefaliche
  • Uveite
  • Convulsioni
  • Anemia
  • Insufficienza renale
  • Insufficienza epatica
  • Malattie del pancreas
  • Convulsioni o paralisi – coinvolgimento del sistema nervoso
  • Anomalie oculari
  • Infiammazione ad uno a a più organi, tra cui gli occhi, cervello, fegato, intestino e altri organi del corpo

Come si diagnostica la peritonite infettiva nel gatto?

Oggi non esistono test specifici per diagnosticare la FIP, quindi la diagnosi rimane clinica

QUESTI TEST POSSONO AIUTARE NELLA DIAGNOSI DI FIP

  1. ELETTROFORESI DELLE PROTEINE – Nei gatti affetti da FIP si riscontra A/G bassa ed una gammopatia policlonale spesso superiore al 32%
  2. TEST DI RIVALTA
  3. ALFA 1 GLICOPROTEINA ACIDA  (> 3 mg/ml) è una proteina di fase acuta positiva nel gatto con funzione immunomodulatoria e anti-infiammatoria
  4. Tampone fecale: PCR – real time i gatti con con PCR negativa nelle feci dovrebbero essere ritestati nell’arco di qualche mese.FIP UMIDA CON VERSAMENTO: ricerca del RNA virale nel fluidoAmiloide sierica A (SAA) marker principale per valutare la fase acuta

    FIP SECCA: Ago aspirato organi e linfonodi

    NB: l’uso del sangue periferico per la ricerca dei coronavirus non è mai attendibile, ad oggi non esiste nessun test che possa diagnosticare una FIP prima della comparsa dei sintomi.

Si osserva spesso anemia non rigenerativa da lieve a moderata anche nella FIP umida e secca. Le proteine ​​totali sono generalmente elevate a causa dei livelli elevati di globulina, mentre i livelli di albumina tendono essere bassi. Leucocitosi e linfopenia sono più comuni nei gatti con FIP umida che con FIP secca. L’iperbilirubinemia è comune nei gatti con FIP umida. Molti gatti con FIP neurologica primaria mostrano poche o nessuna anomalia del sangue.

I livelli sierici e di bilirubina diretta nel siero sono spesso elevati, specialmente nei gatti con FIP umida e possono essere associati a ittero e bilirubinuria. L’iperbilirubinemia nella FIP non è causata da malattie del fegato, ma piuttosto da vasculite, emolisi e distruzione dei globuli rossi danneggiati da parte dei macrofagi nel fegato. la specie felina è carente degli enzimi necessari per la glucuronidazione, il che rende difficile espellere sostanze come la bilirubina.

Il risultato è un rapporto A. : G, che spesso è inferiore a 0,5-0,6 ed è considerato uno degli indicatori più coerenti della FIP. Tuttavia, un basso rapporto A: G può verificarsi in situazioni in cui sia l’albumina che la globulina si trovano nell’intervallo di riferimento, pertanto, il rapporto A:G non dovrebbe essere l’unico indicatore FIP e dovrebbe essere sempre valutato nel contesto di altri indicatori.

L’elettroforesi delle proteine ​​sieriche può fornire ulteriori informazioni.

La radiografia può essere utile per identificare versamenti toracici e addominali. L’ecografia addominale può rivelare versamenti più piccoli, identificare ingrossamento dei linfonodi mesenterici e ileo-cecali-colici, ispessimento della parete del colon e lesioni in organi come reni, fegato e milza. Può anche essere utile esaminare il torace alla ricerca di lesioni

 

Esistono due biotipi riconosciuti di coronavirus felino che infettano i gatti,
ciascuno dei quali causa diversi esiti biologici: il coronavirus enterico felino
(FECV) e il virus della peritonite infettiva felina (FIPV)

Test FIP Virus RealPCR

Il test FIP Virus RealPCR è uno strumento aggiuntivo che può essere utilizzato per aiutare a confermare la diagnosi di FIP nei gatti in cui sono presenti segni clinici, il test deve essere eseguito su liquido addominale/pleurico (fip umida) o tramite biopsia/ago aspirato. E’ un test che non è raccomandato effettuare su sangue intero o su campione fecale (non attendibile).

Cosa fare

  • Si Alimentazione naturale e digeribile, è fondamentale non aggiungere tossine attraverso il cibo confezionato
  • Si a rimedi di sostegno come, omeopatia e omotossicologia.

RIMEDI PER LA PERITONITE INFETTIVA VIRALE

FIP UMIDA E VERSAMENTO DI LIQUIDO IN CAVITA’ ADDOMINALE O TORACE – IMPORTANTE DRENARE CON I SEGUENTI RIMEDI

Peritonite infettiva gatto Aspettativa di vita si può migliorare con integratori nutrizionali, citochine e interferone? cerchiamo di capire in questo articolo come sostenere il gatto con terapie funzionali da affiancare alla terapia antivirale.

 

COSA FARE-IO SE IL MIO GATTO AVESSE LA FIP (INTERFERONE – CITOCHINE – INTEGRATORI – CURE NATURALI)

Approfondimento FIP UMIDA E SECCA TERAPIE AGGIORNATE LUGLIO 2018 VAL ALLA PAGINA DEDICATA

FIP gatto Aspettativa di vita

 

DISCLAIMER: I CONTENUTI SONO SOLO A SCOPO INFORMATIVO E IN NESSUN CASO POSSONO COSTITUIRE LA PRESCRIZIONE DI UN TRATTAMENTO O SOSTITUIRE LA VISITA SPECIALISTICA O IL RAPPORTO DIRETTO CON IL PROPRIO VETERINARIO/MEDICO.