Home » Salute del gatto » Gatto occhio semichiuso Cosa fare per infezione ed infiammazione

Gatto occhio semichiuso Cosa fare per infezione ed infiammazione

  • Elicats 
Gatto occhio semichiuso

Le infezioni oculari del gatto sono un molto frequenti e possono interessare uno o entrambi gli occhi, possono essere colpiti da infiammazioni ed infezioni sia il bulbo oculare e sia la zona circostante l’occhio.

Infezioni oculari del gatto cause

Infezioni ed infiammazioni nel gatto possono avere cause diverse, le principali sono di origine:

  • Virale
  • Infezioni protozoarie
  • Batteriche
  • Parassitarie
  • Fungine

Le infezioni oculari possono infettare e infiammare il bulbo oculare e la zona circostante, interessata la congiuntiva, la membrana rosa che ricopre la parte anteriore del bulbo oculare e la parte interna delle palpebre.

La congiuntivite del gatto può essere causata da

  • Rinotracheite infettiva felina virale
  • Calicivirus felino
  • Clamidiosi felina

Sintomi

Variano a seconda della causa, in genere sia le allergie che le infezioni causano arrossamenti gravi, o aspetto ‘carnoso’ della palpebra, questo può essere causato da edema o accumulo di liquidi. Sia le allergie e le infezioni provocano intensa lacrimazione. L’infezione inizia solitamente in un occhio per poi diffondersi all’altro.

Infezioni infiammazioni oculari nel gatto

Vediamo quali sono i sintomi di un’infezione all’occhio

  • Rossore e gonfiore intorno alla palpebra esterna, terza palpebra o congiuntiva
  • Strizzare continuamente gli occhi
  • Lacrimazione
  • Formazione di croste sulla palpebra
  • Presenza di pus o muco tipo “effetto colla” quando si apre o chiude la palpebra
  • Avversione alla luce
  • Aspetto dell’occhio con leggera velatura
  • Modifiche al colore

Diagnosi

  • Colorazione con fluorescina per individuare la presenza di ulcere della cornea
  • Test di Lacrimazione
  • Osservazione del bulbo oculare
  • In caso di sospetta uveite misurare la pressione intraoculare
  • Esami colturali in presenza di secrezioni oculari
  • Esami citologici

I trattamenti possono includere

    • Antibiotico per le infezioni oculari batteriche
    • Farmaci per le infezioni fungine
    • Creme o colliri specifici
    • Antinfiammatori

 

Il collirio ad uso umano si può usare sul gatto?

I Colliri ad uso umano si possono usare solo dietro strettissimo controllo veterinario. Attenzione NO AL FAI DA TE, potreste compromettere seriamente l’apparato visivo.

Lacrimazione occhi gatto Colliri naturali per gatto

Come applicare il collirio al gatto, guarda il video

Malattie degli occhi del gatto

UVEITE NEL GATTO

Infiammazione dell’uvea, lo strato vascolare pigmentato dell’occhio composto dall’iride, coroide, e dal corpo ciliare. le cause sono: FIV, FeLV, FIP, bartonellosi, toxoplasmosi, traumi, lesioni, cataratta

Uveite nel gatto Sintomi Cause Cure Naturali Integrate

Sintomi

Abbondante lacrimazione, tendenza a tenere l’occhio chiuso, emorragia intraoculare, il gatto ha molto dolore.

BLEFARITE NEL GATTO

Si riferisce all’infiammazione (o infezione) della palpebra

Sintomi

Arrossamento, gonfiore e prurito della palpebra

ULCERAZIONE DELLA CORNEA NEL GATTO

Quando la superficie della cornea è graffiata o danneggiata in seguito ad una lotta tra gatti. Le ulcere possono essere causate anche da infezioni

Sintomi

Ulcere corneali causano dolore e il disagio e la maggior parte dei gatti cominciano a strizzare gli occhi o piangere per il dolore. Ci può essere arrossamento visibile ed infiammazione all’interno e intorno all’occhio. I gatti affetti da ulcere corneali strofinano frequentemente la zampa in faccia.

Clamidia nel gatto 

Infezione molto comune nei gatti, si presenta con congiuntivite ed abbondanza di secrezioni dall’occhio, colpisce frequentemente i gatti piccoli, un collirio efficace contro la clamidia nel gatto è data dall’associazione dei seguenti principi attivi: Cloramfenicolo, Colistimetato e Tetraciclina, (prescritti dal veterinario) associazione di tre antibiotici di cui due ad ampio spettro d’azione.

Cloramfenicolo, Colistimetato e Tetraciclina

Per il trattamento delle infezioni oculari esterne quali congiuntiviti catarrali, purulente, tracoma, blefariti, blefarocongiuntiviti, cheratiti batteriche, ulcere corneali settiche.

Le infezioni oculari sono gravi e dovrebbero essere trattate immediatamente per evitare complicanze e cecità permanente. I segni clinici della clamidia sono congiuntivite con scolo oculare sieroso poi mucopurulento, blefarospasmo ed edema congiuntivale. Dopo i trattamenti farmacologici è possibile continuare ad idratare l’occhio ed impiegare colliri naturali specifici per animali (non usare colliri per uso umano)

Tips: se non lo avete già in casa vi consiglio l’acquisto di un collare elisabetta, per evitare auto-traumatismi.

Congiuntivite nel gatto allergica

Se è il gatto è allergico al polline, polvere, acari o soffre di rinite allergica, asma o dermatite atopica può sviluppare una congiuntivite allergica, in questo caso ci vengono in aiuto la microimmunoterapia e le Citochine Low Dose

 

Quale antibiotico usare in caso di congiuntivite nel gatto?

Solo il veterinario può prescrivere il corretto antibiotico, un uso improprio di colliri e pomate oftalmiche potrebbe arrecare gravi lesioni all’occhio, pertanto è sempre consigliato portare a visita il gatto oppure concordare una visita veterinaria a domicilio.

Il veterinario potrebbe prescrivere colliri o unguenti contenenti tobramicina, oppure associazione tobramicina e cortisone: quest’ultimo se applicato senza il consenso del veterinario può provocare ulcere corneali al gatto.

Come curare infezione occhio gatto

Le infezione dell’occhio del gatto si curano con antibiotici per via orale quando il gatto non si lascia applicare colliri oppure pomate oftalmiche  o colliri antibiotici come la tobramicina. Di solito la cura viene prescritta per 7 / 10 giorni e si applica tre volte al giorno, se il gatto dopo 24 ore non migliora informare il veterinario, la congiuntivite potrebbe essere di origine allergica e in questo caso occorre cambiare principio attivo del collirio e terapia. Attenzione: i gatti possono essere allergici ad alcuni colliri o pomate oftalmiche quindi se notate eccessiva lacrimazione dopo l’applicazione o vedete che il gatto ha prurito e rossore contattate il Vet.

Congiuntivite gatto rimedi naturali

Igeakos Sin 47 (omotossicologia moderna) è un rimedio omeopatico tradizionalmente utilizzato per AFFEZIONI OCULARI retinopatie, retiniti, cheratiti, congiuntiviti e blefariti. (Gocce via orale).Tramite le pagine di questo Blog avete imparato a conoscere in anteprima quelli che sono i miei rimedi omotossicologici preferiti: IGEAKOS che uso da diversi anni per il trattamento di diverse patologie nel gatto e cane, il rimedio SIN 47 IGEAKOS, è un rimedio omeopatico con azione antinfiammatoria, indicato sia nelle fasi acute che nella sintomatologia cronica!

Composizione 

Aconitum napellus 6 DH, Allium cepa 4 DH, Apis mellifica 6 DH, Belladonna 6 DH, Betula pubescens 4 DH, Chelidonium majus 6 DH, Congiuntiva 4-7 CH, Cornea 4-7 CH, Cristallino 4-7 CH, Euphrasia officinalis 10 DH, Fegato 4-7 CH, Fraxinus excelsior 4 DH, Ginkgo biloba 4 DH, Juglans regia 4 DH, Ligustrum vulgare 4 DH, Nervo ottico 4-7 CH, Occhio 4-7 CH, Pareira brava 10 DH, Phytolacca decandra 6 DH, Prunus spinosa 4 DH, Retina 4-7 CH, Ribes nigrum 4 DH, Ruta graveolens 6 DH, Salix alba 4 DH, Staphysagria 6 DH, Surrene 4 CH, Uncaria tomentosa 6-9-12-15 DH, Vaccinium myrtillus 4 DH, Vescichetta biliare 4-7 CH in anaparti

R78 DR.RECKEWEG

Trova principalmente impiego nelle congiuntiviti e blefariti, catarro oculare, dolori oculari,iriti, diminuzione del virus, stati flogistici del corpo vitreo, diplopia.

Composizione
Aconitum D 6, Apis mellifica D 6, Belladonna D 6, Euphorbia cyparissias D 6, Euphorbium D 6, Euphrasia D 6, Hamamelis D 6, Kalium carbonicum D 6, Mercurius biiodatus D 12, Rhus toxicodendron D 12, Ruta graveolens D 6, Scrophularia nodosa D 6, Spigelia anthelmia D 6, Staphisagria D 6, Sulfur D 6.

Un valido aiuto in caso di congiuntivite nel gatto!

 

Curare cataratta cane senza intervento Il mio Kit Naturale

Disclaimer: I Contenuti Sono Solo A Scopo Informativo E In Nessun Caso Possono Costituire La Prescrizione Di Un Trattamento O Sostituire La Visita Specialistica O Il Rapporto Diretto Con Il Proprio Veterinario/Medico.  Tutte Le Informazioni Qui Riportate Derivano Da Fonti Bibliografiche, Esperienze Personali E Studi Clinici Di Dominio Pubblico. Tutte le informazioni su diete speciali e integratori alimentari per animali domestici, sono a scopo informativo. Queste informazioni servono come linea guida generale, non possono essere applicate a tutti gli animali domestici o considerate come alternative a una consulenza professionale.  In queste pagine sono inseriti “Preparati omeopatici di efficacia non convalidata scientificamente e senza indicazioni terapeutiche approvate. I prodotti non vanno intesi come sostituti di una dieta variata ed equilibrata e devono essere utilizzati nell’ambito di uno stile di vita sano. Disclaimer e termini