Vai al contenuto
Home » Malattie dei gatti A-M » Calicivirus felino un aiuto dalla Micoterapia

Calicivirus felino un aiuto dalla Micoterapia

  • Elicats 
calicivirus gatto cura

Calicivirus felino (FCV), è un virus molto aggressivo diffuso tra i gatti, in questo articolo vedremo come tenere sotto controllo la malattia con le citochine e antivirali naturali.

Calicivirus un virus a RNA

I Virus sono a RNA sono avvolti  in rivestimenti protettivi, si riproducono all’interno della cellula che infettano, e possono sopravvivere all’ambiente esterno, contengono enzimi propri indispensabili per il ciclo replicativo (polimerasi, proteasi).

Ad oggi non esiste una cura per il Calicivirus felino, quello che si può ottenere è il controllo dei sintomi e sostenere il gatto affetto da Calicivirus con una sana alimentazione, vitamine, integratori e le importantissime citochine.

Gli antibiotici vengono prescritti quando subentrano infezioni secondarie.

I sintomi del Calicivirus nel gatto sono:

  • Inappetenza e Anoressia
  • Febbre
  • Ulcere in bocca
  • Scolo oculare e nasale
  • Aumento della produzione di saliva (scialorrea)
  • Stomatite e gengivite
  • Starnuti
  • Congiuntiviti
  • Difficoltà respiratoria

Calicivirus Felino Micoterapia Coriolus

Sull’attività di questo fungo sono stati effettuati numerosissimi trials clinici, nella maggior parte dei quali la somministrazione orale di Coriolus versicolor  ha migliorato la qualità di vita del paziente oncologico. Il Coriolus è un antitumorale e immunomodulante. Il PSK (Krestin), una miscela di polisaccaridi e glicoproteine estratte dal fungo, è efficace per sostenere le difese immunitarie nel trattamento  dei tumori. E’ un potente antivirale.

Sangue di drago – Azione antivirale, antibatterica, immumodulante

sangue di drago antivirale

in casa nostra non manca mai!

In diversi studi si è scoperto che la sua componente SP 303 ha potente antivirale e antibatterica.

L’attività antibatterica è data da alcune sostanze polifenoliche ed alcuni diterpenoidi in grado di inibire la crescita batterica (Escherichia coli e Bacillus subtilis).

Le proantocianidine oligomeriche (SP-303)

Esperimenti in vitro hanno determinato che questa sostanza SP 303 inibisce diversi virus a RNA e DNA, come l’herpes virus (tipi HSV 1 e 2), l’epatite (A e B).

Il lattice inibisce il sistema del complemento delle cellule T ed ha un’attività scavenging nei confronti delle specie reattive dell’ossigeno (ROS) prodotte da neutrofili e monociti, probabilmente legata alla presenza di proantocianidine.

Disclaimer: I Contenuti Sono Solo A Scopo Informativo E In Nessun Caso Possono Costituire La Prescrizione Di Un Trattamento O Sostituire La Visita Specialistica O Il Rapporto Diretto Con Il Proprio Veterinario/Medico.  Tutte Le Informazioni Qui Riportate Derivano Da Fonti Bibliografiche, Esperienze Personali E Studi Clinici Di Dominio Pubblico. Le Informazioni Diffuse Sul Sito Sono Pubblicate Dopo Attente Verifiche Delle Fonti, Scelte Con Cura E Per Quanto Possibile Aggiornate Ed Ufficiali. Tutte Le Informazioni Su Diete Speciali E Integratori Alimentari Per Animali Domestici, Sono A Scopo Informativo. Queste Informazioni Servono Come Linea Guida Generale, Non Possono Essere Applicate A Tutti Gli Animali Domestici O Considerate Come Alternative A Una Consulenza Professionale.  In Queste Pagine Sono Inseriti e presentati rimedi Di terapia alternativa e Omeopatici Di Efficacia Non Convalidata Scientificamente E Senza Indicazioni Terapeutiche Approvate. I Prodotti Non Vanno Intesi Come Sostituti Di Una Dieta Variata Ed Equilibrata E Devono Essere Utilizzati Nell’ambito Di Uno Stile Di Vita Sano. Disclaimer E Termini

You cannot copy content of this page