Vai al contenuto
Home » CANE » Malattie dei cani A-M » Insufficienza pancreatica cane (EPI) Alimentazione

Insufficienza pancreatica cane (EPI) Alimentazione

  • Elicats 
Insufficienza pancreatica cane alimentazione

Insufficienza pancreatica esocrina (EPI) nel cane

Il pancreas è un organo digestivo con funzioni esocrine ed endocrine. La funzione endocrina consiste nella secrezione di una serie di ormoni da parte delle cellule del pancreas, come l’insulina. La funzione esocrina risiede nella secrezione di proenzimi digestivi (tripsinogeno, chimotripsinogeno, proelastasi, profosfolipasi) da parte delle cellule acinose, enzimi che hanno il compito digerire il cibo. 

Con la progressiva perdita di cellule acinose, la produzione di enzimi si riduce, il cibo non viene digerito e l’animale mostra sintomi di malassorbimento.

Si nota diarrea cronica, le feci sono voluminose e acquisiscono un aspetto pastoso e informe, non di rado c’è coprofagia (il cane mangia le proprie feci), inoltre si ha flatulenza, perdita di peso con aumento dell’appetito., il vomito è raro.

Fattori di rischio (che contribuiscono allo sviluppo della pancreatite)

Insufficienza pancreatica cane alimentazione

Molti cani e gatti con insufficienza pancreatica hanno anche una carenza di vitamina B12 , che può causare diarrea e vomito perché il pancreas è importante per assorbire questa vitamina nel sangue. Il livello di vitamina B12 dovrebbe essere controllato regolarmente. Se c’è una carenza, la vitamina deve essere iniettata. 

Dopo aver effettuato una diagnosi accurata, è necessario prescrivere una terapia enzimatica sostitutiva. Gli enzimi devono essere somministrati all’animale ad ogni pasto (anche se vengono somministrate alcune leccornie), direttamente con il cibo. Applicare preparazioni in polvere o sotto forma di granuli.

I preparati enzimatici miscelati nel mangime compensano la mancanza di enzimi digestivi.
Inoltre, per le prime settimane di trattamento vengono somministrati antibiotici per combattere l’infiammazione del pancreas.


I probiotici supportano la nutrizione dei batteri sani nell’intestino e stabilizzano la flora intestinale.

Insufficienza pancreatica cane alimentazione

Se si eccede nel dosaggio degli enzimi digestivi si possono osservare gengiviti / stomatiti, per eliminare queste manifestazioni è necessario ridurre la dose degli enzimi.

Insufficienza pancreatica cane alimentazione

Un fattore di trattamento molto importante è una terapia dietetica facilmente digeribile con una quantità ridotta di grassi e fibre, che è importante per i pazienti con digestione ridotta.

Quale cibo è adatto per cani con EPI: il cane deve ricevere cibo dietetico che ha una digeribilità del 90%.

Insufficienza pancreatica cane alimentazione


La proporzione di carboidrati dovrebbe essere la più bassa possibile. Solo oli di alta qualità spremuti a freddo dovrebbero essere aggiunti alla dieta.

  1. Passa a una dieta sana e fresca. All’inizio della transizione, gli ingredienti dovrebbero essere cotti al vapore o bolliti.
  2. Alimentazione regolare di verdure a foglia verde, alghe ed erbe
  3. Selezione di enzimi di alta qualità per cani e micronutrienti naturali
  4. Usa probiotici e prebiotici selezionati. (da sapere: gli animali con EPI o grave insufficienza pancreatica spesso sviluppano una crescita eccessiva dei batteri nell’intestino tenue (SIBO) quindi occorre prestare attenzione all’uso dei probiotici.
  5. Usa acidi grassi omega 3 (olio vegetale ad azione antinfiammatoria)
  6. In caso di pancreatite acuta o riacutizzazione della pancreatite, far digiunare il cane per 24-48 ore. Quindi, dopo il digiuno, si può offrire un composto cotto di circa il 50% di carne magra come tacchino o coniglio e il 50% zucca. Zucca per gatto e cane Tutti i benefici in ciotola!

Con quale frequenza devo nutrire il mio cane con insufficienza pancreatica?

Risposta: Il più spesso e il più regolarmente possibile.

Dare piccole quantità di cibo più frequentemente allevia il lavoro del pancreas. Se è compatibile con la tua routine quotidiana, almeno inizialmente, dividi la quantità di cibo in quattro o anche cinque o sei piccoli pasti al giorno.

Grassi

Poiché la digestione dei grassi è la prima e solitamente la più colpita in un’EPI, si consiglia un’alimentazione a basso contenuto di grassi con un contenuto di grassi compreso tra l’8% e il 12%.
I cani sani digeriscono grassi e oli facilmente e in percentuale elevata (circa 95%-99%). Tuttavia, a differenza dei grassi vegetali, i grassi animali di per sé stabili sono un po’ meno digeribili perché contengono pochi o nessun acido grasso insaturi.

Per coprire il fabbisogno di grasso del cane malato di EPI con un basso contenuto di grassi totali, la parte predominante dovrebbe essere fornita con grassi vegetali di alta qualità che contengono un’elevata percentuale di acidi grassi essenziali (vitali). 

È stato anche dimostrato nella pratica che i cani affetti da EPI possono mostrare una maggiore sensibilità se la razione contiene una percentuale troppo elevata di grasso animale.

Proteine

I cani affetti da EPI dovrebbero trovare nel menu solo fonti proteiche altamente digeribili, La quantità di proteine ​​deve essere regolata tra il 22% e il 27%, a seconda della gravità della malattia. Più il cane è magro, più è importante per lui recuperare peso senza sovraccaricare il pancreas. Per questo motivo, i contenuti di proteine ​​grezze tra il 24 e il 27% dovrebbero tendere a essere preferiti.

Carboidrati

Insufficienza pancreatica cane alimentazione

I carboidrati possono essere forniti sotto forma di cereali di alta qualità. 

Fibre

Nel caso di un cane affetto da EPI, la razione totale deve contenere solo la proporzione assolutamente necessaria (ca. 2,5% – 3,5%) di fibra grezza per evitare inutili problemi digestivi e danni al pancreas.

Insufficienza pancreatica cane Rimedi naturali

Insufficienza pancreatica cane epi rimedi naturali

Per il trattamento dell’insufficienza pancreatica esocrina nel cane, è altamente raccomandato un trattamento olistico che miri a consentire l’aumento di peso, a mantenere stabile il cane, a ridurre eventualmente la sostituzione enzimatica o a eliminarla completamente con rimedi naturali funzionali.

Se desideri consigli in merito, non esitare a contattarmi

Enzimi pancreatici

Elicats
You cannot copy content of this page