Home » CANE » Malattie dei cani A-M » Epilessia cane Aiutalo con MCT Oil | CBD | Dieta Cheto

Epilessia cane Aiutalo con MCT Oil | CBD | Dieta Cheto

  • Elicats 
epilessia cane terapie

Le crisi epilettiche nel cane si manifestano improvvisamente e si verificano con diversi livelli di gravità. L’epilessia è un disturbo neurologico, il cane ha spasmi muscolari, convulsioni e negli attacchi gravi perde coscienza.

Crisi epilettiche nel cane

Attacco epilettico non grave

  • Manifestazioni motorie con perdita di equilibrio
  • Fissare nel vuoto
  • Salivazione eccessiva

Attacco epilettico grave

  • Spasmi muscolari violenti
  • Pupille dilatate
  • Schiuma alla bocca
  • Respirazione difficoltosa
  • Totale perdita di controllo

Dopo l’episodio epilettico, alcuni cani si comportano normalmente, altri rimangono storditi

Le crisi epilettiche gravi mettono a dura prova il cane dal punto di vista del dispendio energetico, il cane subito dopo ha necessità di consumare cibo.

Epilessia cane Cause

  • Idiopatica (sconosciuta) è quella maggiormente diagnosticata
  • Squilibri metabolici
  • Ipotiroidismo
  • Tessuto cerebrale danneggiato (traumi e lesioni)
  • Coaguli di sangue nel cervello
  • Tumori al cervello
  • Vaccinazioni
  • Avvelenamento da metalli
  • Diabete
  • Insufficienza renale
  • Insufficienza epatica
  • Carenze di vitamine e minerali

Epilessia nel cane la visita veterinaria

Le procedure diagnostiche di routine comprendono un esame fisico con esami del sangue, un esame delle urine e radiografie.

Se viene diagnosticata l’epilessia idiopatica, le crisi epilettiche molto frequenti possono essere tenute sotto controllo con farmaci come il il fenobarbital (Gardenale, Luminale), Valium,  bromuro di potassio.

Lettura Consigliata  Agopuntura Veterinaria in geriatria canina a cura della dott.ssa Monica Premoli

Epilessia cane alimentazione

Le crisi epilettiche nel cane possono essere controllate e gestite anche con un’alimentazione corretta integrando vitamine, sali minerali e amminoacidi, importantissima è la taurina. Per quanto riguarda le terapie naturali è possibile effettuare sedute di agopuntura ed impiegare rimedi omeopatici e fitoterapici.

Può una dieta chetogenica ridurre le crisi epilettiche nel cane?

La dieta chetogenica è conosciuta come una dieta per perdere peso anche se in realtà nasce come alimentazione funzionale e terapeutica per il trattamento dell’epilessia infantile farmaco-resistente. L’impiego della dieta chetogenica curare epilessia risale agli anni venti quando un osteopata del Michigan, Hugh W. Conklin per primo sperimentò il digiuno come cura per l’epilessia, successivamente il Dr. Wilder medico della Mayo Clinic sulla base degli studi e correlazioni digiuno-epilessia coniò il termine “dieta chetogenica” una dieta ricca di grassi MCT e povera in carboidrati poteva essere efficace quanto il digiuno per il trattamento dell’epilessia.

Il digiuno prima la dieta chetogenica per l’epilessia dopo

La storia della dieta chetogenica è lunga ed inizia con l’uso del digiuno per il trattamento dell’epilessia. Il digiuno è stato usato per trattare l’epilessia per secoli ed è stato il precursore della dieta chetogenica.

Una dieta chetogenica può essere efficace nel migliorare i risultati nel trattamento di cani affetti da cancro. Se siete interessati vi rimando alla lettura dell’articolo scritto dal Medico Veterinario Dr. Maria Mayer – Epilessia, dieta e microbioma –

Lettura Consigliata  Digiuno per il cane e il gatto Il Riposo Gastrico

Grassi MCT riducono le crisi epilettiche

Al seguente link puoi leggere info sull’olio MCT e come l’Acido caprico, chiamato anche acido decanoico contenuto nell’olio MCT ha forti effetti anti-epilettici.

Epilessia cane terapie Soliphen (Fenobarbital)

E’ una specialità medicinale a base di fenobarbital, indicata per la prevenzione delle crisi dovute a epilessia generalizzata nel cane. È attualmente l’unico farmaco veterinario a base di fenobarbital disponibile in
commercio in Italia con tale indicazione. Il prodotto è controindicato nei cani di peso corporeo inferiore a 6 kg, con funzionalità epatica compromessa, con gravi disturbi renali o cardiovascolari ed in caso di ipersensibilità al principio attivo, a qualsiasi altro barbiturico o ad uno degli eccipienti.

Se state somministrando il fenorbital è necessario sostenere il fegato con rimedi funzionali specifici come il desmodio, aggiungere altri integratori di supporto al fegato e ai reni.

epilessia cane terapie

epilessia cane terapie

Crisi epilettiche cane omeopatia

In omeopatia possiamo ricorrere ai seguenti rimedi

Belladonna: iperemia arteriosa cerebrale, intenso arrossamento del volto, delirio, spasmi muscolari.

Bufo rana: rimedio specifico nelle crisi epilettiche. Spasmi agli arti.

Cuprum metallicum: spasmi della muscolatura scheletrica, di vari gruppi muscolari o della muscolatura liscia degli organi interni. Perdita di coscienza accompagnata da violenti spasmi muscolari; il soggetto cade a terra.

Pulsatilla: esercita un’intensa azione a livello endocrino specialmente nel sesso femminile. Notevoli variazioni del tono dell’umore: tutti i sintomi peggiorano in periodo premestruale. Questo rimedio ha un effetto sulla costituzione organica in generale.

Silicea: esplica un effetto costituzionale sulla sudorazione del capo, vi è tendenza a contrarre raffreddori. Rimedio consigliato nella terapia dell’epilessia post-traumatica e negli accessi epilettici notturni.

Zincum metallicum: scarsa capacità di concentrazione psichica, spasmi neuromuscolari e convulsioni di varia eziologia, epilessia. I sintomi compaiono spesso dopo una fase esantematica di malattie infettive non evidenziate.

Questi rimedi possono essere somministrati singolarmente (sempre sotto stretto controllo veterinario) oppure è possibile orientarsi sull’omeopatia con Dr. Reckeweg  R33.

BIOEQUIPE EPLEBIOR

EPLEBIOR Mangime complementare fitoderivato liquido per cani e gatti coadiuvante per manifestazioni epilettiche.
L’estratto di Paeonia agisce come rimedio sovrano per la prevenzione dell’epilessia e come sedativo e anticonvulsivante. L’estratto di Aesculus agisce nel controllo delle reazioni eccessive e incontrollate. L’estratto di Tilia agisce equilibrando l’asse corticoipotalamico. Mangime coadiuvante le manifestazioni epilettiche: Eplebior

 

CBD OIL nell’epilessia del cane

 

Il CBD aiuta a trattare le convulsioni e l’epilessia nei cani entro cinque mesi dalla sua somministrazione. No al fai da te, nel’articolo dedicato al CBD maggiori info.

Disclaimer: I Contenuti Sono Solo A Scopo Informativo E In Nessun Caso Possono Costituire La Prescrizione Di Un Trattamento O Sostituire La Visita Specialistica O Il Rapporto Diretto Con Il Proprio Veterinario/Medico.  Tutte Le Informazioni Qui Riportate Derivano Da Fonti Bibliografiche, Esperienze Personali E Studi Clinici Di Dominio Pubblico. Tutte le informazioni su diete speciali e integratori alimentari per animali domestici, sono a scopo informativo. Queste informazioni servono come linea guida generale, non possono essere applicate a tutti gli animali domestici o considerate come alternative a una consulenza professionale.  In queste pagine sono inseriti “Preparati omeopatici di efficacia non convalidata scientificamente e senza indicazioni terapeutiche approvate. I prodotti non vanno intesi come sostituti di una dieta variata ed equilibrata e devono essere utilizzati nell’ambito di uno stile di vita sano. Disclaimer e termini