Home » Rimedi naturali malattie gatto cane » Insufficienza renale gatto cane Tossine uremiche e Probiotici

Insufficienza renale gatto cane Tossine uremiche e Probiotici

  • Elicats 
quale probiotico ckd gatto

Il rapporto tra microbiota e malattia renale è uno degli argomenti di maggiore interesse degli aultimi anni, il microbiota interferisce con la funzione renale mediante propri metaboliti, quali la trimetilammina (TMA) e gli acidi grassi a catena corta (short chain fatty acids, SCFA).

Tra qualche anno non parleremo più di uremia…ma di indolo solfato e p-cresolo 😉

Tossina uremica: l’Indolo solfato e il microbiota

L’Indolo solfato, è un metabolita del triptofano alimentare che agisce come una cardiotossina e tossina uremica.

In umana, alte concentrazioni di questo metabolita nel sangue sono associate allo sviluppo e alla progressione della malattia renale cronica, essendo una tossima uremica, stimola la sclerosi glomerulare e la fibrosi interstiziale renale.

Studi suggeriscono che:

Pazienti con CKD sviluppano livelli plasmatici di TMAO più elevati e una diversa composizione del microbiota intestinale rispetto a soggetti sani.

L’aumento dei livelli di TMAO nei pazienti con CKD è direttamente provocato dalla disbiosi del microbiota.

  • TMAO (trimelitalammina-N-ossido) → rischio cardiovascolare e trombosi
  • Indoxilsolfato → progressione malattia renale trombosi, malattia cardiovascolare, anemia
  • p-cresil-fosfato → progressione malattia renale e vascolari, effetti pro-infiammatori

ll microbiota produce alcune delle più importanti tossine uremiche

Nell’insufficienza renale cronica il microbiota intestinale è coinvolto direttamente nell’aumento di queste tossine uremiche, perchè è la disbiosi indotta dall’uremia stessa ad aumentare le concentrazioni di tossine in circolo con conseguente riduzione dell’escrezione renale e peggioramento della malattia.

Il microbioma fecale e le concentrazioni sieriche di indolo solfato risultano più elevate nei gatti con malattia renale cronica

Se la disbiosi intestinale è stata documentata nell’uomo con malattia renale cronica (CKD), si ritiene che contribuisca alla produzione delle tossine uremiche quali indolo solfato e solfato p-cresolo, anche nel gatto e cane con insufficienza renale cronica.

In uno studio sono stati analizzati i campioni fecali di 30 gatti di proprietà dei clienti in stadio 2 e stadio 4 della malattia renale per misurare le concentrazioni sieriche di indolo solfato e solfato p-cresolo.

Risultati:

I gatti con CKD avevano una ridotta diversità e ricchezza di batteri fecali. La concentrazione di indolo solfato era significativamente aumentata nei gatti con CKD, inoltre i gatti con CKD in stadio 2 avevano un carico di tossine uremiche molto simile a quello dei gatti con malattia in stadio avanzato.

Modulare il microbiota del cane e gatto per indurlo a produrre meno tossine uremiche

con la somministrazione di

inulina fos insufficienza renale gatto cane

A tutta Inulina – integrazione a cicli per tutti noi, mici compresi 😉

  1. Inulina
  2. Simbiotici e Probiotici: con almeno 9 ceppi fra streptococco, bifidobatteri e  lattobacilli
  3. YAKULT
 

Disclaimer: I Contenuti Sono Solo A Scopo Informativo E In Nessun Caso Possono Costituire La Prescrizione Di Un Trattamento O Sostituire La Visita Specialistica O Il Rapporto Diretto Con Il Proprio Veterinario/Medico. Tutte Le Informazioni Qui Riportate Derivano Da Fonti Bibliografiche, Esperienze Personali E Studi Clinici Di Dominio Pubblico. Le Informazioni Diffuse Sul Sito Sono Pubblicate Dopo Attente Verifiche Delle Fonti, Scelte Con Cura E Per Quanto Possibile Aggiornate Ed Ufficiali. Tutte Le Informazioni Su Diete Speciali E Integratori Alimentari Per Animali Domestici, Sono A Scopo Informativo. Queste Informazioni Servono Come Linea Guida Generale, Non Possono Essere Applicate A Tutti Gli Animali Domestici O Considerate Come Alternative A Una Consulenza Professionale. In Queste Pagine Sono Inseriti e presentati rimedi Di terapia alternativa e Omeopatici Di Efficacia Non Convalidata Scientificamente E Senza Indicazioni Terapeutiche Approvate. I Prodotti Non Vanno Intesi Come Sostituti Di Una Dieta Variata Ed Equilibrata E Devono Essere Utilizzati Nell’ambito Di Uno Stile Di Vita Sano. Disclaimer E Termini

 

Bibliografia

Rossi M, Johnson DW, Morrison M et al. Simbiotics easing renal failure by improving gut microbiology synergy: a randomized trial. Clin J Am Soc Nephrol 2016: 11:223-231.

Ramezani A, Raj DS. The gut microbiome, kidney disease, and targeted interventions. J Am Soc Nephrol Apr;25:657-70.

Xu KY, Xia GH, Lu JQ, et al. Impaired renal function and dysbiosis of gut microbiota contribute to increased trimethylamine-N-oxide in chronic kidney disease patients. Sci Rep 2017;7:1445.

Li L, Ma L, Fu P. Gut microbiota-derived short-chain fatty acids and kidney diseases. Drug Des Devel Ther 2017;11:3531-42.

SUMMERS, Stacie C., et al. The fecal microbiome and serum concentrations of indoxyl sulfate and p‐cresol sulfate in cats with chronic kidney disease. Journal of veterinary internal medicine, 2019, 33.2: 662-669.

LAU, Wei Ling; VAZIRI, Nosratola D. Urea, a true uremic toxin: the empire strikes back. Clinical Science, 2017, 131.1: 3-12.

IRAPORDA, Carolina, et al. Lactate and short chain fatty acids produced by microbial fermentation downregulate proinflammatory responses in intestinal epithelial cells and myeloid cells. Immunobiology, 2015, 220.10: 1161-1169.

VINOLO, Marco AR, et al. Regulation of inflammation by short chain fatty acids. Nutrients, 2011, 3.10: 858-876.

Fagundes, Raquel Aparecida Bandeira, et al. “Probiotics in the treatment of chronic kidney disease: a systematic review.” Brazilian Journal of Nephrology AHEAD (2018): 0-0.

Guida, B., et al. “Effect of short-term synbiotic treatment on plasma p-cresol levels in patients with chronic renal failure: a randomized clinical trial.” Nutrition, Metabolism and Cardiovascular Diseases 24.9 (2014): 1043-1049.