Home » Prodotti naturali ed integratori cane e gatto » Nucleotidi in veterinaria Fondamentali per oltre dieci patologie

Nucleotidi in veterinaria Fondamentali per oltre dieci patologie

  • Elicats 
nucleotidi per cani

I nucleotidi sono considerati nutrienti semi essenziali, sono elementi che costituiscono il DNA e l’RNA nelle cui sequenze viene riconosciuto il genoma,  da soli o coniugati con altre molecole sono coinvolti praticamente in tutte le attività cellulari.

Dove si trovano i nucleotidi?

I nucleotidi si trovano maggiormente nel lievito.

Perchè è importante integrare con i Nucleotidi la dieta del cane e gatto

nucleotidi per cani

I nucleotidi sono particolarmente necessari per lo sviluppo di tessuti ad alto tasso di replicazione cellulare, come i tessuti del sistema immunitario e digestivo, agiscono come fattori di crescita sulle cellule intestinali, aumentano il peso della mucosa intestinale e l’attività degli enzimi situati al livello dell’orletto a spazzola (maltasi, saccarasi e lattasi), promuovono la crescita della flora microbica intestinale,  in particolare Lattobacilli e Bifidobatteri.

La loro supplementazione si rende necessaria in caso di

I nucleotidi dietetici e il composto correlato dell’esoso attivo contro la leishmaniosi

Un recente studio su cani con leishmaniosi clinica che hanno ricevuto per 28 giorni antimoniato di metilglucamina ha mostrato che la somministrazione semestrale di un integratore alimentare contenente nucleotidi più AHCC raggiunge un’efficacia simile a quella dell’allopurinolo.

Lettura Consigliata  Nuova cura leishmaniosi con AHCC Active Hexose Correlated

Nucleotidi per l’integrità della mucosa intestinale e per il sistema immunitario

I nucleotidi mostrano anche un effetto diretto sul mantenimento dell’integrità della mucosa intestinale, migliorano l’immunità cellulo-mediata e umorale.

  • Accelerano la produzione di anticorpi cellule T
  • Aiutano a combattere le infezioni
  • Promuovono l’attività fagocitaria dei macrofagi e l’interazione dei macrofagi con le cellule T
  • Migliorano la risposta digestiva e immunitaria dopo chemioterapia
Lettura Consigliata  Fitoterapia Omeopatia contro effetti chemioterapia cane gatto

NUCLEOVISLB® con Nucleotidi concentrati nell’unica composizione specie specifica per i cani

nucleotidi per cani

Perchè scegliere NUCLEOVISLB® con Nucleoforce Dogs™ come supplemento alla dieta del cane? è una miscela concentrata a base di estratti accuratamente selezionati a supporto del sistema immunitario gastrointestinale del cane.

Il supplemento di nucleotidi nella dieta favorisce una riduzione delle conseguenze dello stress

NUCLEOVIS LB® è utile per i cuccioli durante lo svezzamento, nei cani anziani ed in convalescenza, promuovono la normale attività digestiva ed una fisiologica risposta immunitaria. Nel cane sportivo NUCLEOVIS LB® supporta, l’attività stressante migliorando il processo di recupero post-allenamento.

I nucleotidi sono particolarmente necessari per lo sviluppo di tessuti con un alto tasso di replicazione cellulare, come avviene nel sistema immunitario e digestivo.

 

NUCLEOVIS LB® EFFETTI PRINCIPALI SULL’INTESTINO

  • Accelerazione della crescita e della differenziazione dell’intestino stesso
  • Aumento della lunghezza dei villi intestinali
  • Aumento dell’attività degli enzimi intestinali
  • Accelerazione della guarigione dopo la diarrea e/o digiuno

NUCLEOVIS LB® SUL SISTEMA IMMUNITARIO

Effetti sull’immunità umorale:

  • Accelerazione della produzione di anticorpi da parte dei linfociti T
  • Accelerazione della resistenza verso infezioni batteriche e virali
  • Diminuzione della mortalità in animali infetti

Effetti sull’immunità cellulare:

  • Incremento dell’attività delle cellule natural killer e della produzione di interleuchina-2
  • Aumento del numero dei macrofagi
  • Aumento dell’attività fagocitaria dei macrofagi
  • Aumento della resistenza verso i patogeni
  • Accelerazione della proliferazione midollare e periferica dei neutrofili

EFFETTI PRINCIPALI DELL’AGGIUNTA DI NUCLEOVIS LB® ALLA DIETA DEL CANE

Nei cuccioli e nei giovani cani, i nucleotidi contribuiscono al processo naturale di crescita durante lo svezzamento e l’accrescimento.

  • Animali anziani: promuovono una migliore attività digestiva e immunitaria.
  • Animali con attività sportiva professionistica: supportano durante la prestazione agonistica e di lavoro contribuendo al processo di recupero.
  • Animali immunodepressi o convalescenti: migliorano la risposta digestiva e immunitaria dopo la chemioterapia.
  • Animali nelle diverse condizione di stress: cambio alimentazione, modificazioni dell’ambiente.
  • Femmine in lattazione

nucleotidi per cani

Le cellule che maggiormente necessitano di nucleotidi sono quelle a più veloce replicazione, quali quelle dell’intestino, del sistema immunitario e dei tessuti di animali in fase di crescita.

 

NUCLEOVIS LB® mangime complementare risulta particolarmente indicato per sostenere il fisiologico benessere intestinale con Nucleotidi concentrati nell’unica composizione specie specifica per i cani: Nucleoforce Dogs™

 

 

 

Le cellule che maggiormente necessitano di nucleotidi sono quelle a più veloce replicazione, quali quelle dell’intestino, del sistema immunitario e dei tessuti di animali in fase di crescita.

I nucleotidi sono essenziali per il corretto funzionamento del sistema immunitario, per la riparazione delle cellule, dopo una malattia e per aiutare a prevenire le malattie. Sono necessari per riparare e sostituire le cellule.

 

Bibliografia

Romano V., et al.: Dietary nucleotides and immune status of puppies. J. Anim. Nutr. 2007,91:158-162.

Segarra, Sergi, et al. “Randomized, allopurinol-controlled trial of the effects of dietary nucleotides and active hexose correlated compound in the treatment of canine leishmaniosis.” Veterinary parasitology 239 (2017): 50-56

Carver, Jane D. “Dietary nucleotides: cellular immune, intestinal and hepatic system effects.” The Journal of nutrition 124.suppl_1 (1994): 144S-148S.

Van, CT Buren, et al. “Dietary nucleotides, a requirement for helper/inducer T lymphocytes.” Transplantation 40.6 (1985): 694-697.

Uauy, Ricardo. “Nonimmune system responses to dietary nucleotides.” The Journal of nutrition 124.suppl_1 (1994): 157S-159S.

Gil, A. (2002). Modulation of the immune response mediated by dietary nucleotides. European Journal of Clinical Nutrition, 56(S3), S1.

Carver, J. D. “Dietary nucleotides: effects on the immune and gastrointestinal systems.” Acta Paediatrica 88 (1999): 83-88.

Pizzini, Roland P., et al. “Dietary nucleotides reverse malnutrition and starvation-induced immunosuppression.” Archives of Surgery 125.1 (1990): 86-90.

Grimble, George K., and Olwyn M. Westwood. “Nucleotides as immunomodulators in clinical nutrition.” Current Opinion in Clinical Nutrition & Metabolic Care 4.1 (2001): 57-64.

Il contenuto in questione è stato originariamente pubblicato su https://elicats.it/. È accompagnato da un avviso di Copyright. Questo è un contenuto originale e la sua provenienza è stata registrata da Digiprove.

DISCLAIMER: I CONTENUTI SONO SOLO A SCOPO INFORMATIVO E IN NESSUN CASO POSSONO COSTITUIRE LA PRESCRIZIONE DI UN TRATTAMENTO O SOSTITUIRE LA VISITA SPECIALISTICA O IL RAPPORTO DIRETTO CON IL PROPRIO VETERINARIO/MEDICO. NON SI INTENDE FAR UTILIZZARE LE NOZIONI CONTENUTE IN QUESTE PAGINE PER SCOPI DIAGNOSTICI O PRESCRITTIVI O COME BASE PER QUALSIASI TERAPIA MEDICA. EVENTUALI DECISIONI CHE DOVESSERO ESSERE PRESE DALL’UTENTE, SULLA BASE DELLE INFORMAZIONI QUI LETTE, SONO ASSUNTE IN PIENA AUTONOMIA DECISIONALE E A PROPRIO RISCHIO. TUTTE LE INFORMAZIONI QUI RIPORTATE DERIVANO DA FONTI BIBLIOGRAFICHE, ESPERIENZE PERSONALI E STUDI CLINICI DI DOMINIO PUBBLICO, SONO ESCLUSIVAMENTE A SCOPO INFORMATIVO, SENZA ESSERE IN ALCUN MODO LEGALMENTE PERSEGUIBILI E QUINDI NON SI ACCETTANO RESPONSABILITÀ PER DANNI CHE POTREBBERO DERIVARE DALL’USO DI QUESTE INFORMAZIONI.