Vai al contenuto
Home » Malattie dei gatti A-M » Fibrosarcoma Gatto Aspettativa di vita Cure naturali Integrate

Fibrosarcoma Gatto Aspettativa di vita Cure naturali Integrate

  • Elicats 
Fibrosarcoma Gatto

Fibrosarcoma Gatto Aspettativa di vita di un tumore maligno che ha origine nel tessuto connettivo fibroso,

Fibrosarcoma Gatto Aspettativa di vita

L’aspettativa di vita in caso di fibrosarcoma dipende dalla profondità del tumore, le cause sono:

  • Inoculazione sottocutanea dei vaccini (sarcoma post-vaccinale)
  • Virus del sarcoma felino chiamato: FeSV (virus ibrido. il gatto è anche FeLV positivo)
  • Età avanzata

Fibrosarcoma gatto immagini

vai qui Fibrosarcoma felino il SARCOMA POST-VACCINALE

I gatti che sviluppano il fibrosarcoma hanno un’età media di circa 10 anni e solitamente non hanno malattie virali. Si è sempre pensato che soltanto i vaccini, iniettati sottocute, potevano far sviluppare il fibrosarcoma. Oggi si sta facendo sempre più strada l’ipotesi che anche altre sostanze iniettate possono dar luogo a sarcomi, perché si è visto che le zone di inoculo (interscapolare, cervicale, femorale) sono le principali sedi di reazioni infiammatorie;

Fibrosarcoma gatto cause e perchè si sviluppa

  1. Vi è una “certa” predisposizione genetica
  2. I gatti hanno una risposta anomala all’infiammazione
Fibrosarcoma Gatto Aspettativa di vita

Fibrosarcoma Gatto cure naturali di supporto

  FIBROSARCOMA GATTO – Le ipotesi L’INFIAMMAZIONE DELLA CUTE FAVORISCE LA FORMAZIONE DEL FIBROSARCOMA FELINO PRIMA IPOTESI

Nel vaccino (vivo modificato) vi è una sostanza chiamata idrossido di alluminio (adiuvante) che permette al vaccino di essere rilasciato lentamente riuscendo così ad attivare una risposta immunitaria per un tempo più lungo. Purtroppo la tossicità dell’adiuvante e la reattività del sistema immunitario favoriscono un’infiammazione locale nella zona di vaccinazione.

 

Questa è solo una prima ipotesi, PERCHE’ gli adiuvanti impiegati sono diversi come sono diverse le case farmaceutiche che producono i vaccini

  STUDI METTONO IN LUCE ALTRE CAUSE

Alcuni gatti hanno sviluppato infiammazioni, come quelle che precedono il tumore, con iniezioni di soluzione fisiologica o con iniezioni che contenevano altre sostanze come corticosteroidi, antibiotici.

SECONDA IPOTESI L’infiammazione è provocata dal pelo del gatto, o impurità presente sulla cute, nel momento in cui viene effettuata l’iniezione. TERZA IPOTESI Si sospetta una componente genetica Cosa possiamo fare per ridurre il rischio del fibrosarcoma gatto?

  • Chiedere al veterinario di inoculare in zona coscia o zona coda, perché possono essere amputate e salvare la vita al gatto
  • Chiedere al veterinario di utilizzare aghi molto sottili per evitare il “trauma cutaneo” e nel contempo ridurre la possibilità che l’iniezione possa trasportare con sé peli e sporcizia.

Ove possibile è preferire la somministrazione di un farmaco per via orale, il principio attivo entra in circolo in un’ora circa, praticare le iniezioni solo in caso di urgenza e necessità.

Il fibrosarcoma nel gatto può svilupparsi dopo molti anni

Consiglio la lettura di QUESTO articolo sulle vaccinazioni e titolazione anticorpale nel gatto. In base alle linee guida WSAVA 2015 per le vaccinazioni nel cane e nel gatto non è più consigliato vaccinare ogni anno.

SOLO VACCINAZIONI CONSAPEVOLI E MIRATE

GLI ASPETTI CLINICI  E I SINTOMI  DEL FIBROSARCOMA NEL GATTO

Il sintomo più comune è il notare grumi appena sotto la superficie della pelle del gatto, questi grumi possono presentarsi ovunque: testa, gambe, bocca, il fibrosarcoma nel gatto si può sviluppare anche internamente le localizzazioni sono vertebre, nel bacino, o nelle  costole, nella fase avanzata del tumore il gatto può smettere di mangiare perchè ha dolore e si può notare sangue fuoriuscire dalla sua bocca.
  • Presenza di un nodulo sottocutaneo, che persiste oltre i tre mesi dalla vaccinazione
  • Presenza di lesioni multiple con aspetto granuloso, “tipo cordone”
Fibrosarcoma gatto in quanto tempo recidiva
  • Ad oggi la terapia chirurgica rimane l’unica soluzione
  • L’intervento deve essere eseguito da un veterinario oncologo
  • Potrebbe essere necessario arrivare fino a 5 cm oltre il fibrosarcoma e rimuovere tessuti ed ossa adiacenti

La recidiva di un fibrosarcoma in un gatto è quasi sempre certa anche se dipende molto dalla sua localizzazione, sul dorso spesso recidivo e i tempi variano da un mese a un anno, i tempi dipendono dal grado di malignità della neoplasia, per questo è importante fin da subito pensare a come supportare il nostro gatto durante questa fase difficile, come gestire il dolore, il post operatorio e ritardare la comparsa di recidive valutando terapie naturali integrate.

Fibrosarcoma gatto cure alternative e cure naturali

Poria Cocos cane gatto Guida all’uso Tumore gatto terapie naturali MNC cancro cane Micoterapia nel gatto e nel cane Syncrolevels tumore gatto cane Gatto inappetente apatico cosa fare gli integratori

Transfer Factor fattori di trasferimento in veterinaria

k-9 Immunity Vs Immunity Assist forte

Tumore nel gatto trattamento dolore nel gatto oncologico

Chaga mushroom come preparare il tè per cane e gatto

Transfer Factor fattori di trasferimento in veterinaria Tumore e ascorbato di potassio Cachessia neoplastica tumore e alimentazione cane Alimentazione e tumore nel gatto Dieta gatto con tumore Epicor ahcc polymva biobran mgn-3 cancro

CONTENUTO EXTRA

Trattamenti naturali di supporto oltre 40 rimedi funzionali

PRELEVA LA TUA COPIA 

Paga e preleva il tuo file

 

DISCLAIMER: I CONTENUTI  SONO SOLO A SCOPO INFORMATIVO E IN NESSUN CASO POSSONO COSTITUIRE LA PRESCRIZIONE DI UN TRATTAMENTO O SOSTITUIRE LA VISITA SPECIALISTICA O IL RAPPORTO DIRETTO CON IL PROPRIO VETERINARIO/MEDICO.

 
 
 
You cannot copy content of this page