Home » CANE » Malattie dei cani A-M » Insufficienza renale cane Sintomi Risorse e Terapie di supporto

Insufficienza renale cane Sintomi Risorse e Terapie di supporto

  • Elicats 
Insufficienza renale cane

Insufficienza renale cane, La malattia renale cronica (CKD) nei cani è caratterizzata da una progressiva perdita della funzionalità renale, è una delle principali cause di morte nei cani anziani, la patologia porta ad una riduzione della filtrazione glomerulare con conseguente aumento delle concentrazioni plasmatiche di creatinina e azotemia, sostanze che vengono normalmente eliminate dall’organismo per escrezione renale. In questo articolo potrai leggere alcuni consigli su come aumentare la velocità di filtrazione glomerulare con le cure naturali.

Insufficienza renale ne parliamo sul gruppo Facebook

Se le malattie renali non vengono curate e tenute sotto controllo possono portare ad una riduzione della funzione d’organo e compromettere seriamente i reni, vediamo come gestire i cani con Insufficienza renale cronica

Insufficienza renale cane Cause

  • Disturbi immunitari
  • Glomerulonefrite
  • Tumori
  • Vasculite
  • Lupus eritematoso sistemico
  • Amiloidosi
  • Sostanze nefrotossiche
  • Ischemia renale
  • Pielonefrite
  • Leptospirosi
  • Calcoli renali
  • Displasia renale

Insufficienza renale cane Fase terminale Sintomi

Visto che i sintomi sopra elencati possono essere riconducibili ad altre malattie, per essere sicuri che il nostro cane ha sviluppato l‘insufficienza renale è necessario effettuare degli esami di laboratorio, le analisi delle urine e se il veterinario lo ritiene opportuno un eco addome. Nelle analisi i livelli ematici aumentati sono principalmente due: Azotemia e Creatinina.

A questi due parametri occorre affiancare i risultati delle analisi delle urine, che ci indicheranno se l’urina appare poco concentrata, altro parametro importante è il rapporto PU/CU.

Insufficienza renale cane SDMA Test

dimetilarginina simmetrica il biomarcatore di funzionalità renale

La dimetilarginina simmetrica (symmetric dimethylarginine, SDMA) sierica o plasmatica ha dimostrato di essere un biomarker della funzionalità renale più sensibile rispetto alla creatinina. Un aumento persistente di SDMA oltre 14 μg/dL indicherebbe una ridotta funzionalità renale.

Dal 2015 le linee guida IRIS per l’insufficienza renale nel cane includono la SDMA come uno strumento valido per l’identificazione della CKD già allo stadio IRIS 1 e per la stadiazione corretta della patologia.

Insufficienza renale cronica cane si può guarire?

 

L’aspettativa di vita, dipende dallo stadio della malattia, stadio 1-2 della CKD, il cane può vivere diversi anni, seguendo le cure e facendo controlli periodici, al terzo o quarto stadio può vivere mesi o qualche anno perchè i reni oramai sono molto compromessi. Un cane con insufficienza renale cronica non guarisce.

Potremmo scrivere molto su questa malattia multifattoriale, quello che conta per noi è trovare la strada giusta per rallentare il più possibile il danno renale.

Insufficienza renale cane aspettative di vita

Perchè occorre controllare l’infiammazione in caso di CKD

 

Oltre ai fitoterapici per ridurre l’infiammazione in caso di insufficienza renale cronica è opportuno integrare sempre con Acidi Grassi omega 3, se non sai che pesci prendere 😉 qui le indicazioni, mi raccomando solo di origine animale e esenti da metalli pesanti!

Il cane anemico malato di insufficienza renale cronica richiede un attento monitoraggio, quindi oltre a verificare, periodicamente i valori di BUN, CREA, ELETTROLITI, è fondamentale verificare la progressione dell’anemia.

L’anemia viene generalmente classificata

  • Anemia rigenerativa
    Si verifica in seguito ad emorragie o emolisi, in questo caso il midollo reagisce producendo nuovi globuli rossi
  • Anemia non rigenerativa
    Il midollo non reagisce e non riesce a produrre nuovi globuli rossi

I segni dell’anemia sono

  • Pallore delle mucose
  • Debolezza
  • Aumento della frequenza cardiaca e della frequenza respiratoria

I cani colpiti da insufficienza renale cronica nelle ultime fasi della malattia, sviluppano una forma di anemia non rigenerativa, in seguito ad una ridotta produzione da parte del rene, di un ormone chiamato eritropoietina, che serve a stimolare il midollo osseo a produrre globuli rossi. Oggi si sta utilizzando oltre all’Epoetina alfa, anche la Darbepoetina alfa, prodotta con tecniche di ingegneria genetica in cellule ovariche di criceto cinese, da valutare attentamente a causa dei tanti effetti collaterali.

Sempre a rischio: LE INFEZIONI URINARIE E LA CISTITE

I cani con insufficienza renale cronica sono più predisposti a contrarre infezioni urinarie, la cistite batterica può causare PIELONEFRITE (infezione batterica del rene), si pensa che questo sia dovuto all’urina poco concentrata. Se vediamo che il cane ha un aumento della frequenza della minzione (è uno dei primi sintomi di infezione)  o se notiamo la presenza di sangue nelle urine dobbiamo allarmarci, una cistite può far aumentare di molto i livelli di Creatinina e danneggiare i reni.

Visto che la salute del rene deve essere preservata il più possibile, il mio consiglio è quello di effettuare periodicamente, anche in assenza di sintomi, l’esame delle urine con antibiogramma.

Utili per rilevare presenza di glucosio, proteine, pH, sangue, corpi chetonici, bilirubina, urobilinogeno, nitriti, peso specifico e leucociti nell’urina.

Le strisce non sostituiscono l’esame delle urine eseguito in laboratorio ma rappresentano uno strumento utile per monitorare i valori

 

In presenza di infezioni ricorrenti è necessario ripristinare la disbiosi intestinale con l’aggiunta di prebiotici e probiotici nell’alimentazione. L’utilizzo del Probinul 5 contribuisce ad eliminare le scorie azotate per via intestinale, attuando una sorta di “dialisi enterica“.

La stitichezza nel cane è un altro disturbo legato all’insufficienza renale cronica, complici sono le crocchette che non fanno altro che peggiorare la situazione, una flora batterica non più’ efficiente, il poco movimento, nel cane anziano si aggiunge l’atonia rettale

La stitichezza  contribuisce a far rimanere più tossine in circolo con aggravamento della malattia; un intestino regolare, aiuta a prevenire l’accumulo di prodotti di scarto ed evita l’insorgere della cistite. Le fibre contenute nella zucca aiutano a mantenere l’intestino regolare.

Insufficienza renale cane fase terminale

Classificazione IRIS (International Renal Interest Society) insufficienza renale cronica stadi

La stadiazione si basa inizialmente sulla creatinina ematica a digiuno o sulla SDMA ematica a digiuno

  1. Stadio I: Creatinina <125 micromol/l (<1.4 mg/dl) Non insufficiente
  2. Stadio II: Creatinina 125 – 250 micromol/l (1.4 – 2.8 mg/dl) Lievemente insufficiente
  3. Stadio III: Creatinina 251 – 440 micromol/l (2.9 – 5.0 mg/dl) Moderatamente insufficiente
  4. Stadio IV: Creatinina >440 micromol/l (>5.0 mg/dl) Gravemente insufficiente

Il quarto stadio dell’insufficienza renale è la fase terminale della malattia, occorre intervenire riducendo quanto più possibile la sintomatologia.

Stadio IV: i valori del sangue e il test SDMA

Creatinina >440 micromol/l (>5.0 mg/dl) Gravemente insufficiente

Azotemia: molto alta

Risultato test SDMA   > 54 μg/dl

Proteinuria  > 0,4

Ipertensione Grave ≥180

La stadiazione IRIS CKD si basa sulla concentrazione di creatinina nel sangue a digiuno, il test SDMA può essere un marker più sensibile e meno influenzato
dalla perdita di massa corporea magra.

CANI:

Se SDMA è persistentemente > 18 µg / dl in un cane la cui creatinina è <1,4 mg / dl (IRIS CKD stadio 1 basato sulla creatinina), il cane deve essere trattato come un cane in stadio 2.

Se SDMA è persistentemente > 35 µg / dl in un cane la cui creatinina è tra 1,4 e 2,8 mg / dl (IRIS CKD stadio 2 basato sulla creatinina), questo cane deve essere trattato come un paziente IRIS CKD Stadio 3.

Se SDMA  è persistentemente > 54 µg / dl in un cane la cui creatinina è tra 2,9 e 5,0 mg / dl (IRIS CKD stadio 3 basato sulla creatinina), questo cane paziente deve essere organizzato e trattato come un paziente IRIS CKD Stadio 4.


Disclaimer: I Contenuti Sono Solo A Scopo Informativo E In Nessun Caso Possono Costituire La Prescrizione Di Un Trattamento O Sostituire La Visita Specialistica O Il Rapporto Diretto Con Il Proprio Veterinario/Medico. Tutte Le Informazioni Qui Riportate Derivano Da Fonti Bibliografiche, Esperienze Personali E Studi Clinici Di Dominio Pubblico. Le Informazioni Diffuse Sul Sito Sono Pubblicate Dopo Attente Verifiche Delle Fonti, Scelte Con Cura E Per Quanto Possibile Aggiornate Ed Ufficiali. Tutte Le Informazioni Su Diete Speciali E Integratori Alimentari Per Animali Domestici, Sono A Scopo Informativo. Queste Informazioni Servono Come Linea Guida Generale, Non Possono Essere Applicate A Tutti Gli Animali Domestici O Considerate Come Alternative A Una Consulenza Professionale. In Queste Pagine Sono Inseriti e presentati rimedi Di terapia alternativa e Omeopatici Di Efficacia Non Convalidata Scientificamente E Senza Indicazioni Terapeutiche Approvate. I Prodotti Non Vanno Intesi Come Sostituti Di Una Dieta Variata Ed Equilibrata E Devono Essere Utilizzati Nell’ambito Di Uno Stile Di Vita Sano. Disclaimer E Termini