Home » Malattie dei gatti A-M » Ipertiroidismo gatto: Cure naturali Omeopatia Scopri tutti i Rimedi

Ipertiroidismo gatto: Cure naturali Omeopatia Scopri tutti i Rimedi

  • Elicats 
Ipertiroidismo nel gatto

Ipertiroidismo nel gatto, è la più comune malattia endocrina (ormonale), dei gatti, vediamo come gestire la malattia con le cure naturali.

Ipertiroidismo gatto cure naturali

Fitoterapia

Lycopus europaeus chiamato anche Marrubio d’Acqua inibisce sia l’azione del TSH, sia l’azione dell’ormone tiroideo, riduce i sintomi cardiaci.

La melissa può aiutare a normalizzare una tiroide iperattiva, contiene flavonoidi ed altri composti utili che regolano la tiroide.

Ipertiroidismo gatto omeopatia

L’ipertiroidismo felino può essere trattato con l’omeopatia, per la sintomatologia e come terapia di supporto segnalo il Glonoin-Homaccord, in caso di tachicardia da ipertiroidismo.

Iodum + Thyroidinum, rimedi omeopatici molto efficaci per trattare l’ipertirodismo.

L’agopuntura è un altro trattamento naturale indicato in caso di ipertiroidismo felino.

In micoterapia possiamo ricorrere a due funghi medicinali per curare l’ipertiroidismo del gatto

Reishi

un intero articolo dedicato al Reishi + l’importanza della titolazione in betaglucani, è un antinfiammatorio naturale cortison-like, ed ha un effetto simil Ace-inibitore, sostiene fegato e reni.

Agaricus

Permette di regolare gli ormoni tiroidei T3 e T4.

Thyroid Support Gold – Cat Hyperthyroidism Support è un integratore naturale di supporto in caso di ipertiroidismo felino, questa formula è del tutto preparata con erbe coltivate biologicamente e lo spettro biochimico completo delle erbe è conservato al fine di garantire la potenza dell’estratto, viene prodotto realizzato secondo le pratiche Good Manufacturing Practices (GMP) – FDA-registered – FDA Center for Veterinary Medicine Guidelines. Non utilizzare insieme a farmaci prescritti per il trattamento dell’ipertiroidismo nel gatto. Leggi le recensioni di chi ha acquistato il prodotto.

Maggiori info sul sito del produttore: https://www.petwellbeing.com/products/cat-hyperthyroid

Ipertiroidismo nel gatto gli ormoni T3 e T4

La tiroide è una ghiandola molto piccola costituita da due lobi, uno su ciascun lato della trachea (collo)

La tiroide produce

  1. Ormone chiamato tiroxina (T4)
  2. Triiodotironina (T3) -in piccole quantità-

La produzione degli ormoni tiroidei (T4-T3) è controllata da un ormone chiamato ormone stimolante la tiroide (TSH), prodotto dalla ghiandola pituitaria, che si trova alla base del cervello.

Quando è ipertiroidismo felino

  • Quando la tiroide produce una quantità eccessiva di ormoni tiroidei
  • Aumento benigno del numero di cellule nella ghiandola tiroide; queste cellule anormali possono formare piccoli noduli chiamati ADENOMI (Benigni)

Solo 1-2% delle condizioni di ipertiroidismo nei gatti sono causati da tumore maligno (cancro)

Ipertiroidismo nel gatto Sintomi

I sintomi iniziano molto lentamente e con il passare del tempo, diventano  sempre più gravi

  • Perdita di peso con appetito normale o aumentato, i gatti mangiano di più per soddisfare il loro bisogno di calorie, nella fase finale della malattia non hanno invece molto appetito
  • Aumento dell’attività ed irrequietezza
  • Molti gatti ipertiroidei sembrano eccitati, come se stessero prendendo stimolanti. Sono irrequieti, iperattivi, ed aggressivi
  • Alcuni gatti possono presentare disturbi del sonno
  • Il pelo si presenta sottile ed irregolare
  • Aumento dell’attività vocale come lamenti e pianti
  • La frequenza cardiaca aumenta (la frequenza cardiaca normale è 140-200 battiti al minuto) tachicardia
  • Aumento della sete
  • Aumento della minzione
  • Vomito
  • Diarrea
  • Feci voluminose poco formate con odore molto sgradevole
  • Affanno e difficoltà respiratorie
  • Debolezza e Svogliatezza

Nelle fasi finali dell’ipertiroidismo felino il gatto è

  • Debole
  • Ha tremori
  • Deperisce vistosamente
  • Miagola di continuo
  • Diventa molto anemico
  • I gatti ipertiroidei a volte possono avere una temperatura rettale leggermente elevata

Ipertiroidismo nel gatto Cosa sapere

Solitamente la ghiandola tiroidea non si sente con la palpazione, tranne quando diventa molto grande, quando è presente del tessuto tiroideo nel torace o in altre zone si parla di: TESSUTO TIROIDEO ECTOPICO.

Nell’ipertiroidismo felino si ha un aumento del numero dei globuli rossi (eritrocitosi con l’aumento del valore di ematocrito (PCV)  Questo è dovuto al fatto che l’ormone tiroideo stimola il midollo osseo.

I gatti con ipertiroidismo possono avere un aumento degli enzimi epatici tra cui alanina aminotransferasi (ALT) e della fosfatasi alcalina (ALP), ed un aumento di azotemia e creatinina, i parametri che misurano la funzionalità renale (insufficienza renale)

Le lattine del pet-food

Ci sono due sostanze chimiche che sono state incriminate come colpevoli nel far ammalare i gatti di ipertiroidismo felino:

  1. Etere di difenile polibromurato (PBDE) – sono presenti in concentrazioni particolarmente elevate nei pesci, vengono inseriti negli alimenti per gatti
  2. Bisfenolo-A (BPA) viene utilizzato per rivestire l’interno delle lattine di cibo.

Le terapie e i farmaci

  • Tapazole
  • Terapia con lo iodio
  • Rimozione chirurgica

Ipertiroidismo felino Tapazole Effetti collaterali

Il tapazole principio attivo metimazolo blocca la produzione di T4 e T3 entro 2/4 settimane dall’inizio della terapia, si somministra una volta al giorno. Attualmente è il farmaco più utilizzato per il trattamento dell’ipertiroidismo felino gli effetti collaterali sono:

Effetti collaterali del Tapazole nel gatto

  • Prurito facciale (è possibile trattare il prurito con terapie naturali)
  • Vomito
  • Letargia
  • Insufficienza epatica (integrare con il Desmodio, e valutare una terapia alternativa)
  • Alterazioni del midollo osseo

L’intenso prurito facciale a seguito della somministrazione del Tapazole, non permette una continuazione terapeutica ed è necessaria un’altra opzione di trattamento.

Ipertiroidismo gatto terapia sciroppo

Apelka è un medicinale veterinario a base del principio attivo Tiamazolo, appartenente alla categoria degli Antitiroidei e nello specifico Derivati imidazolici contenenti zolfo. Solo per uso orale. Il prodotto deve essere somministrato direttamente nella bocca del gatto. Non somministrare nel cibo poichè non è stata stabilita l’efficacia del prodotto attraverso questa via di somministrazione. Per la stabilizzazione dell’ipertiroidismo felino prima dell’intervento di tiroidectomia e per il trattamento a lungo termine dell’ipertiroidismo felino, la dose iniziale raccomandata è di 5 mg al giorno.

Apelka gatto effetti collaterali

Gli effetti indesiderati clinici piu’ comuni che vengono riportati includono vomito, inappetenza/anoressia, letargia, prurito grave ed escoriazioni di testa e collo, diatesi emorragica e ittero associato a epatopatia, e anomalie ematologiche (eosinofilia, linfocitosi, neutropenia, linfopenia, lieve leucopenia.

Anche le cure naturali come la gemmoterapia, fitoterapia, micoterapia, omotossicologia possono aiutare a ridurre i sintomi dell’ipertiroidismo felino ed a regolare la produzione di ormoni, vediamo quali sono le  terapie non convenzionali per l’ipertiroidismo gatto.

Con le cure naturali di supporto possiamo

  • Sostenere gli organi che vengono colpiti dall’ipertiroidismo: fegato, reni (insufficienza renale) cuore
  • Possiamo contenere i sintomi come la tachicardia, l’irritabilità, diarrea, disturbi del sonno, ipertensione etc;
  • Rinforzare il sistema immunitario.
Lettura Consigliata  Insufficienza renale gatto Cure Naturali Il mio Prontuario!

 

Gatto con Insufficienza renale + Ipertiroidismo Cosa fare?

 

DISCLAIMER: I CONTENUTI SONO SOLO A SCOPO INFORMATIVO E IN NESSUN CASO POSSONO COSTITUIRE LA PRESCRIZIONE DI UN TRATTAMENTO O SOSTITUIRE LA VISITA SPECIALISTICA O IL RAPPORTO DIRETTO CON IL PROPRIO VETERINARIO/MEDICO. NON SI INTENDE FAR UTILIZZARE LE NOZIONI CONTENUTE IN QUESTE PAGINE PER SCOPI DIAGNOSTICI O PRESCRITTIVI O COME BASE PER QUALSIASI TERAPIA MEDICA. EVENTUALI DECISIONI CHE DOVESSERO ESSERE PRESE DALL’UTENTE, SULLA BASE DELLE INFORMAZIONI QUI LETTE, SONO ASSUNTE IN PIENA AUTONOMIA DECISIONALE E A PROPRIO RISCHIO. TUTTE LE INFORMAZIONI QUI RIPORTATE DERIVANO DA FONTI BIBLIOGRAFICHE, ESPERIENZE PERSONALI E STUDI CLINICI DI DOMINIO PUBBLICO, SONO ESCLUSIVAMENTE A SCOPO INFORMATIVO, SENZA ESSERE IN ALCUN MODO LEGALMENTE PERSEGUIBILI E QUINDI NON SI ACCETTANO RESPONSABILITÀ PER DANNI CHE POTREBBERO DERIVARE DALL’USO DI QUESTE INFORMAZIONI. SI DECLINA OGNI RESPONSABILITÀ PER EVENTUALI ERRORI DI TESTO

Copyright (c) Elicats – Tutti i diritti riservati. Vietata la copia anche parziale.